Minicantiere eterno in Via del Melograno

“Vorremmo capire come sia possibile, in una città che si definisca tale, che lavori di sistemazione delle reti tecnologiche, che hanno previsto interventi drastici sul manto stradale sino a creare delle buche, rimangano incompleti per mesi e mesi creando non pochi disagi ai cittadini che abitano in quelle zone”. A denunciarlo è il presidente dell’associazione “Ragusa in Movimento”, Mario Chiavola, che, non a caso, ha ricevuto la segnalazione di numerosi residenti della zona i quali si dicono stanchi di dovere fare i conti tutti i giorni con un cantiere perenne. “Situazione che diventa ancora più spiacevole – aggiunge Chiavola – ogni qualvolta, come è accaduto in queste ultime ore, abbiamo a che fare con delle precipitazioni atmosferiche che rendono la zona soggetta ad essere sporcata dalla fanghiglia proveniente proprio dal minicantiere. Ed è ancora più inspiegabile il fatto che, trattandosi di un intervento di minima portata, avrebbe dovuto essere completato in men che non si dica. E invece siamo qui a parlare di una situazione nulla affatto semplice. Ecco perché chiediamo all’assessore alle Manutenzioni del Comune di Ragusa di verificare e di predisporre tutti gli adempimenti necessari per il completamento dei lavori. Che, almeno, il Comune si premuri di chiarire ai residenti della zona quali sono le difficoltà, se ce ne sono, oppure di procedere a risistemare le buche esistenti una volta per tutte”.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *