Una Ragusa senza destra

Visto il risultato dell’ultima tornata elettorale ci viene da pensare che, per la prima volta dopo oltre sessant’anni, al Comune di Ragusa ci sarà un solo esponente di destra fra i banchi di palazzo dell’Aquila e nessun rappresentante nell’attuale Amministrazione comunale guidata da Nello Dipasquale. Questo il risultato delle urne, dei nove candidati al consiglio comunale ex Alleanza Nazionale ed ora sparsi nei vari partiti e/o liste civiche, solo uno ha guadagnato un posto nel civico consesso. Il totale dei voti raccolti dai nove è 2190 consensi, praticamente una lista che avrebbe raggiunto il 5% e guadagnato pertanto due consiglieri e almeno un assessore. Almeno, perchè con altri 21 nominativi, perchè 30 sono i candidati per ogni lista, i risultati potrebbero essere stati molto più soddisfacenti. Il bipartitismo voluto dai “grandi politici” della politica italiana ha avuto il merito di escludere una parte consistente e da sempre leale  nei confronti dei cittadini di ogni classe sociale. La destra è sempre stata garanzia di tutti. Oggi l’amministrazione Dipasquale non si può definire di centrodestra in quanto deficitaria della componente di destra.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *