10 febbraio, il ricordo della tragedia di un popolo, quello italiano, delle FOIBE e dei 350.000 esuli di Fiume, di Istria e della Dalmazia


Un ringraziamento particolare all’Amministrazione comunale di Ragusa che, per il secondo anno consecutivo, ha ricordato il 10 febbraio e la giornata nazionale delle FOIBE e dei 350.000 esuli di Fiume, di Istria e della Dalmazia. Perchè non organizzare, per il prossimo anno un gemellaggio fra la Ragusa nostra e Dubrovnik, la Ragusa croata, ciò sarebbe un evidente segno di riappacificazione nazionale.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=cKO4Jxv4R6E&w=425&h=344]

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *