Le ricette per il turismo

Ormai una parte significativa, la più importante, della stagione estiva è trascorsa ma fin da subito, a mio parere, occorre predisporre  un tavolo di concertazione tra amministrazione comunale e consiglio di circoscrizione coinvolgendo pienamente gli operatori del settore, associazioni, commercianti e residenti per pianificare un più razionale sviluppo turistico del quartiere barocco .Sono pienamente convinto, infatti,  della necessità di organizzare degli incontri promossi dal consiglio di circoscrizione in cui mettere insieme i numerosi suggerimenti e apporti diretti a migliorare l’azione di promozione del nostro territorio. Non posso che condividere al riguardo l’intervento del vicepresidente della Regione Bufardeci che “allarmato” dai numeri negativi riportati dagli organi di stampa e dalle previsioni delle quote di mercato per i prossimi anni ha dichiarato: “Non esiste un problema turismo. Esiste semmai un problema di sistema: per questo l’idea del governo siciliano è quella di sviluppare una forte azione di promozione condivisa dagli operatori del settore. Che sia un richiamo sulla qualità dei servizi offerti, faccia leva sulla valorizzazione delle eccellenze che caratterizzano il territorio e accresca la politica dell’accoglienza. Proprio su questo punto pensiamo di realizzare campagne mirate ai siciliani alla cultura dell’ospitalità”.

In questa prospettiva ritengo pertanto doveroso sollecitare il consiglio di circoscrizione affinchè si faccia promotore di quella che ritengo un importante iniziativa.

Questo blog è aperto alla discussione per chiunque volesse intervenire.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *